Saluto del Presidente

Cari soci,

si conclude il mio primo anno di mandato con un bilancio più che positivo. Un bilancio fatto non solo di considerazioni economiche, peraltro in ottima salute, ma anche e soprattutto fatto di persone. Fatto della disponibilità dei membri del direttivo nei miei confronti, sempre per il bene della nostra associazione. Della generosità degli sponsor che, per pura passione, supportano economicamente la gestione dell’attività sportiva. Dell’aiuto dei tanti volontari in occasione dei numerosi impegni che ogni anno e in ogni disciplina cerchiamo di riproporre nel migliore dei modi.

E poi della soddisfazione di chi beneficia della nostra struttura, ovvero gli sportivi. Del senso di squadra dei giovani, del sorriso dei bambini, il vero motore delle nostre attività.

Proprio nel settore giovanile cerchiamo di porre le nostre maggiori attenzioni, un progetto a lunga scadenza mirato a soddisfare il più possibile le relative esigenze e di conseguenza a mettere solide basi per un’auspicabile longevità sportiva, purtroppo sempre meno frequente

Sempre per il bene dell’atleta, anche a costo di fare scelte diverse dal passato in cui non c’erano sicuramente le problematiche emerse in epoca recente. Gestione e ottimizzazione delle risorse, creazione di un ambiente sereno e collaborazione con altre società, questi i nostri intenti al fine di offrire maggiori possibilità ai giovani.

Unione Sportiva Cornacci è anche mondo master. In questi ultimi anni ho saputo apprezzare l’attività sportiva da praticante, capendone sacrificio, benefici e soddisfazioni oltre all’apporto talvolta trascurato della macchina organizzativa con il prezioso apporto delle persone. Quindi un grande ringraziamento anche agli atleti senior e master, ai miei compagni di sport e a tutti i volontari.

Il primo anno è positivo, continuiamo su questa strada.

Buono sport a tutti.

Alan Barbolini

Ultimo aggiornamento (Lunedì 10 Dicembre 2018 16:57)